TRULLI DEL BOSCO

From the Blog

Outdoor Training in Puglia

Per la prima volta, un week-end di Outdoor Training in Puglia rivolto a professionisti e aziende che vorrebbero sviluppare il proprio potenziale individuale e di gruppo.

Cosa è l’Outdoor Training?

La Outdoor Training è la metodologia formativa più efficace per sviluppare le proprie capacità attraverso l’esperienza. Prove e attività pratiche di gruppo, in spazi naturali, avranno l’obiettivo di accrescere la consapevolezza di sé, l’autostima e la fiducia nelle proprie possibilità.

 

Perché è efficace?

Perché nell’Outdoor Training ciò che deve essere appreso viene vissuto e sperimentato direttamente da ogni partecipante, senza alibi o negazioni. Il sapere viene dal fare, dallo scoprire, dalla sperimentazione di sé in un contesto reale e sfidante.

Imparerai a …

✔  Autorilassarti

✔  Avere consapevolezza di te

✔  Prendere decisione individuali e di gruppo

✔  Avere fiducia nelle tue possibilità

✔  Avere senso di responsabilità verso di te e gli altri

✔  Gestire la tensione emotiva

✔ Rivolgerti efficacemente all’altro

✔  Fidarti dei tuoi collaboratori

✔  Gestire le risorse

✔  Gestire le credenze invalidanti

✔  Pianificare a lungo termine

 

Cosa faremo?

I partecipanti saranno suddivisi in squadre da 6 persone affrontando per 3 giorni un percorso esperienziale, strutturato in due grandi prove e giochi psicologici all’interno.

Il confronto tra i team offrirà la possibilità di sperimentare pratiche di collaborazione e di sfida, di collaborazione tra compagni su strategie e decisioni da prendere, di crescita individuale e collettiva attraverso la soluzione dei problemi e il superamento delle avversità.

Due psicologi coach affiancheranno ogni squadra per tutto il percorso esperienziale, e faranno riferimento alla metodologia del group coaching o coaching individuale di gruppo: una metodologia di forte impatto, volta a sostenere la persona nel traguardare la propria meta, lavorando su obiettivi, modalità e tempi individuali, ma contando anche sul supporto e sul contributo del gruppo.

Attività

Orienteering nel bosco

L’orienteering è uno sport in cui i partecipanti – con l’ausilio di una mappa – devono trovare, da soli o in gruppo, la strada migliore per raggiungere le stazioni di controllo secondo un ordine prestabilito fino al punto finale del percorso (l’arrivo). Tale sport, oltre all’abilità di muoversi nello spazio che è l’essenza dell’orientamento, consente di mettere in risalto l’iniziativa dei partecipanti, la capacità di decisione del gruppo e la capacità di superare le difficoltà per raggiungere l’obiettivo.

L’Orienteering sarà realizzata nel “Bosco Selva” un oasi naturale di 45 ettari adiacente al b&b “trulli nel bosco”. In concomitanza con le varie tappe saranno svolte attività formative di tipo attivo come giochi psicologici, condotti dai coach, che consentono di offrire ulteriori stimoli e situazioni di apprendimento.

Cooking Training

Non è un corso di cucina. Non serve ad imparare a cucinare. L’obiettivo è il lavoro di gruppo. La cucina diventa dunque uno spazio nel quale è possibile migliorare lo spirito di squadra di un gruppo di lavoro e le competenze di ciascuno dei suoi membri: motivazione; collaborazione; comunicazione; leadership; gestione del tempo e delle risorse; pianificazione; suddivisione e coordinamento dei compiti; focalizzazione dell’obbiettivo.

 

Quando?

Dal 5 al 7 Ottobre 2018

Dove?

L’Outdoor Training avrà come location i Trulli del Bosco ad Alberobello: un meraviglioso villaggio di trulli con piscina immerso in un Oasi naturale.
I partecipanti alloggeranno in stanza doppie o quadruple per condividere gli spazi del gruppo anche di notte.

Programma Dettagliato

 

Venerdì: Sistemazione ed accoglienza

entro le 17: accoglienza e sistemazione nei trulli

17.00 – 20.00:  formazione del gruppo e definizione dei progetti di sviluppo individuali

20.00 – 21.30: cena

 

Sabato: Orienteering nel bosco “Selva” di Alberobello

9.00 – 10.00: briefing di preparazione alle attività del giorno

10.00 – 13.00: formazione esperienziale: orienteering (prima parte)

13.00 – 14.00: pausa pranzo a sacco nel bosco

14.00 – 17.00: formazione esperienziale: orienteering (seconda parte)

17.00 – 20.00: attività laboratoriali sul potenziamento e la consapevolezza di sé; debriefing e carry over

20.00 – 21.30: cena ai Trulli del Bosco

 

Domenica: Cooking Training

8.00 – 9.00: colazione

9.00 – 10.00: briefing di preparazione alle attività del giorno

10.00 – 13.00: formazione esperienziale: cooking training

13.00 – 14.00: pranzo ai Trulli del Bosco

14.00 – 17.00: debriefing conclusivo, carry over e bilancio personale

20.00 – 21.30. cena ai Trulli del Bosco

Lunedì: Partenza

Prezzo & Prenotazione

Cosa include:

✔  3 notti in un Trullo.

✔  5 pasti completi a base di prodotti biologici e locali.

✔  Tutte le attività in programma.

✔  Assistenza giornaliera coach-psicologi.

✔  Test attitudinale prima dell’arrivo.

✔  Materiali per le attività.

✔  Gadgets di Squadra.

✔  Assicurazione.

 

 590€ a partecipante

 

Sconto del 10% per gruppi da 2 persone in su. Vieni con un amico o collega di lavoro!

Acquista i bigliettihttps://www.eventbrite.it/e/biglietti-outdoor-training-in-puglia-50040531577

Info e prenotazioni: Andrea 338-4239369 oppure info@trullidelbosco.com

La prenotazione sarà obbligatoria entro il 22 settembre 2018.

Inoltre, è possibile richiedere un shuttle tranfert dall’aeroporto al b&b.

 

Coach Staff

 

Pietro Iacono Quarantino

Psicologo del lavoro e delle organizzazioni.
Laureato in Psicologia, Esperto in Strategie e Tecniche per la Direzione del personale, dal 2006 lavoro con aziende, professionisti, lavoratori per sviluppare nuove competenze, promuovere il benessere, progettare e gestire i cambiamenti personali e organizzativi. Le mie principali aree di expertise sono la consulenza di sviluppo organizzativo e di direzione del personale, la formazione d’aula ed esperienziale, il coaching individuale e di gruppo.

http://www.pietroiacono.it/

 

 

Angelo Scuzzarella

Psicologo cognitivista-comportamentale esperto in interventi sociali. Oltre all’attività privata rivolta all’individuo ed ad aver collaborato con diverse aziende, attualmente svolge la sua professione al C.A.R.A. di Mineo occupandosi di facilitare l’integrazione sociale dei soggetti richiedenti asilo ospitati. E’ stato tra gli ideatori e sviluppatori del progetto “Immagine dal vero”.

https://www.scuzzarella.com

 

 

Metodologia & Finalità

Ognuno di noi è il risultato di tutte le decisioni prese nella propria vita ed il prodotto di tutto ciò che e ha imparato. Le normali predisposizioni genetiche, influiscono poco su ciò che saremo da grandi, loro si limitano a filtrare ciò che l’ambiente che vivremo proverà a farci sperimentare.

Attraverso l’osservazione, l’esplorazione e l’imitazione ognuno di noi comincia ad apprendere i propri punti di forza e le proprie debolezze per poi successivamente orientarsi su ciò che da piacere o fuggire da ciò che ci procura disagio.

Per agire a questo tipo di condotte basta una viscerale attivazione emotiva, ovvero la nostra sensazione che ci predispone o meno verso qualcosa. Crescendo però, successivamente impariamo che le nostre emozioni non reagiscono solo alle cose che stanno succedendo, ma anche alle cose che sono già successe o che forse succederanno. In poche parole scopriamo che il nostro pensiero regola le nostre emozioni. Le parole pertanto non ci fanno solo capire, ma ci fanno anche sentire e provare qualcosa dentro.

Ogni nostro comportamento è pertanto un piano finalizzato a ritrovare un riequilibrio emotivo.

Attraverso l’esperienza proposta, pertanto il partecipante potrà riscoprire e rinnovare la propria identità agendo sulle sue tre dimensioni principali: cosa faccio, cosa penso e cosa sento.

Il partecipante comprenderà che le tre dimensioni sono fortemente legate tra loro ed il modo in cui ognuna influisce sull’altra. Se per una buona prestazione è necessaria un’attivazione emotiva, altrimenti non avremo motiva di fare qualcosa, è anche vero che uno stato di tensione emotiva estremo la stessa prestazione la compromette.

Attraverso l’esperienza proposta pertanto il partecipante imparerà a riconoscere il modo in cui le proprie emozioni influiscono sui propri comportamenti. Imparerà a riconoscere, descrivere e gestire le proprie emozioni ed il modo in cui le stesse emozioni sono determinate dalla consapevolezza acquisita che si ha su di sé e sul mondo.

Obiettivo dell’outdoor training non è comunque quello di trasformare persone normali in persone straordinarie. Non c’è nessuna sfida da vincere, ne nessun primato da conquistare. Qui non si formano campioni. Qui si diventa persone normali, consapevoli di sé, delle proprie potenzialità e delle proprie responsabilità.

Tutti i laboratori e le attività saranno finalizzate al consolidamento della conoscenza circa l’esperienza delle attività.